InForme Festival [2023]

InForme Festival #Seravezza #Stazzema 2023
a cura di Giulia Arpe, Silvia Bennett, Mariacristina Bertacca, Caterina Simonelli
in collaborazione con Associazione Tambuca
con il contributo di Fondazione Terre Medicee, Comune di Seravezza, Comune di Stazzema
con la sponsorship di COMID Srl, MEA Sas, Prugni Giamapolo Snc, Serramenti Sandri Massimiliano, Bagno Franca Sas, P&B Rappresentanze Sas, Toscocell
con la partnership di Associazione Acchiappa Rifiuti ODV, Associazione EmozionAmbiente, Associazione La Rinascita di Ruosina, Associazione Martiri di Sant’Anna, BioEroi ALTrA Versilia, Comitato Riomagno, Cooperativa Sociale Briccole Special, Gruppo Apuan Alps Wolf Ecosystem, La Parigina, Parco Regionale delle Alpi Apuane, Pro Loco Seravezza
Pubblica Assistenza di Azzano, Pubblica Assistenza di Basati, Pubblica Assistenza di Fabbiano, Pubblica Assistenza di Minazzana,  Rifugio Forte dei Marmi, Unione dei Comuni della Versilia

InForme torna per la terza edizione, toccando ancora più frazioni del territorio, in luoghi extra-teatrali, consentendo l’incontro con pubblici inusuali e poco abituati a una tradizionale e “urbana” fruizione dell’arte. Ospiterà spettacoli dal vivo ed eventi culturali di comprovata qualità artistica e professionale, portando in Versilia artisti di respiro internazionale, anche nel campo dell’arte visiva grazie alla inedita e stretta collaborazione con l’Associazione Tambuca di Elisa Tamburrini. Lo farà toccando spazi urbani e non, siti naturali, sentieri e rifugi montani, piazze, pievi, greti di fiume, il centro e la periferia, per creare una rete che leghi e connetta amministrazioni comunali, cittadini, commercianti, centri di aggregazione, appassionati di arte, di natura e non solo.

20 gli spettacoli in programma, e molti gli eventi collaterali: ogni spettacolo diventerà infatti parte integrante di più ampie occasioni, quali trekking nei sentieri dell’Alta Versilia, pranzi nei rifugi, ricorrenze e festival del territorio, coinvolgendo l’Associazione Tambuca con cui si avvierà il progetto RiFormattAzione Tambox per coniugare arte performativa e arte visiva, grazie alle incursioni di Elisa Tamburrini aka Pelle d’Oca, Domenico Cilurso, Andrea Di Giovanale, Simona Francesconi, Daniela Giannecchini, Leone Luraghi aka LaBeba, Stefania Mallegni, Luca Ruberti aka Rube, Manuel Santini, Letizia Serredi; l’Associazione EmozioneAmbiente per incentivare la riscoperta di luoghi e modi diversi di fuire il proprio territorio; le Briccole Special per una nuova e inclusiva esperienza sensoriale; l’Associazione Martiri di Sant’Anna per legare i luoghi ai racconti e alla storia del territorio; il gruppo di ricerca Apuan Alps Wolf Ecosystem per momenti di divulgazione scientifica; la ProLoco di Seravezza, il Rifugio Forte dei Marmi, le Pubbliche Assistenze di Azzano, Basati, Fabbiano, Minazzana, il Comitato Riomagno, i BioEroi ALTrA Versilia, l’Unione dei Comuni, strettissimi collaboratori nella realizzazione del festival e nell’organizzazione di eventi collaterali quali apericene per gli incontri informali con gli artisti, eventi, iniziative di paese e il progetto “Eco Informa”.

LUGLIO 2023

Sabato 1 luglio h 21.15 Piazza Carducci (Seravezza)
FENOMENOLOGIA DEI RAPPORTI DI COPPIA CONSIDERATI NEL PERIODO STORICO DEGLI ULTIMI 10 MINUTI IN ITALIA (PROSA)
di e con Claudio Morici

Ogni minuto in Italia si innamorano circa 126 persone: 7.560 al giorno, 2.7 milioni in un anno. Probabilmente più di 798 miliardi dai primi insediamenti nel Neolitico. Che fare? Te lo dice Claudio Morici con monologhi fulminanti, litigate al telefono, corteggiamenti in chat e saggi brevi.

Domenica 2 luglio h 18.00 Rifugio Forte dei Marmi (Stazzema)
ERISICTONE. O DELLA SAZIETA’ (PROSA)
di e con Fabio Saccomaniliberamente tratto dal mito di Erisittone di Ovidio

Una rilettura di Erisictone di Ovidio a partire dal concetto della Theoxenia, ovvero l’idea cara al mondo antico di “ospitare gli dei”. Da molto tempo noi moderni abbiamo espulso gli dei dalle cose del mondo. E come per Erisictone, la tracotanza di noi moderni ci condanna a divorare il futuro per ingrassare a dismisura il presente.

EVENTO SPECIALE CONNESSO ALLA DATACAMMINANDO A TEATRO ATTO PRIMO

Mercoledì 5 luglio h 21.15 Riomagno (Seravezza)
ASSENZA SPARSA (PROSA)
di e con Luca Oldani – drammaturgia Jacopo Bottani – produzione Pan Domu Teatro

Assenza Sparsa inizia così: siamo in sala d’attesa. Si aspetta, si fuma, si pensa. Si cerca una posizione comoda sulla sedia, la parola giusta, il modo migliore per salutare chi arriva. Chi sta lontano dalla porta (perché non vuole disturbare, non perché sia meno coinvolto) e chi vicino, pronto ad entrare. Siamo qui per un amico. Si attende. In questa impotente attesa.

Venerdì 7 luglio h 21.15 Piazza Carducci (Seravezza)
A.R.E.M. AGENZIA RECUPERO EVENTI MANCANTI (PROSA)
da un’idea di Elena Vanni e Raimondo Brandi – di e con Elena Dragonetti, Noemi Parroni, Elena Vanni – collaborazione artistica e drammaturgica Raimondo Brandi – produzione Compagnia Elena Vanni

A.R.E.M. è un’Agenzia di Recupero Eventi Mancanti ideata e gestita da tre donne che per sopravvivere al presente, come vere e proprie chirurghe del tempo, offrono ai clienti la possibilità di rivivere ricordi del passato, previa compilazione di un semplice questionario della memoria. Il primo servizio di felicità pret-à-porter che garantisce risultati immediati e sicuri in un presente dominato da paure, incertezze e precarietà.

Sabato 8 luglio h 21.15 Il Puntone (Seravezza)
CON LE MANI COSI’ LIEVI CHE SENTIVO IL DOLORE (PROSA)
di e con Valentina Bischi – ispirato a Pentesilea di Heinrich Von Kleist – testo e drammaturgia Clarissa Veronico – musiche Tout Bleu – produzione Punti Cospicui – Bischi, coproduzione Teatro dei Fauni – Cristina Radi – Locarno, con il sostegno di Vallisa Cultura Bari, Spazio AA_Alessandro Antonello Pisa

Una donna torna sui suoi passi per raccontare quello che ha visto: l’amore. E poi l’orrore. Ha visto Pentesilea, regina delle amazzoni, inseguire Achille, l’eroe. Li ha visti illuminarsi, amarsi, promettersi. Heirich von Kleist ha scritto una delle più belle versioni del mito. Noi lo abbiamo amato e poi riscritto, a modo nostro, ché ci somigliasse, ché raccontasse un conflitto dentro di noi.

Mercoledì 12 luglio h 21.15 Polle di Malbacco (Seravezza)
DISCORSO SUL MITO. DIONISO! (PROSA)
di e con Vittorio Continelli

Discorso sul Mito – Dioniso! racconta del dio dell’ebbrezza e del teatro, dei suoi amori e della sua corte, fino all’origine del più dolce dei doni fatti all’umanità: il vino. Il vino che allieta le notti e i giorni di dèi, satiri, ninfe, comuni mortali, il vino complice delle sfrenate scorribande delle Baccanti, il vino dolce come l’ambrosia, inebriante come la divinità. 

Venerdì 14 luglio h 11.00 Piazza Pontestazzemese (Stazzema)
NU-OVO (DANZA)
di e con Silvia Bennett – composizione sonora Alberto Gatti – produzione IF Prana

Un’avventura divertente in un mondo nuovo dove il tempo fa strani scherzi. Va avanti indietro su e giù. Scombinando i capelli e i pensieri al nostro personaggio. Uno spettacolo divertente e interattivo di teatro danza per bambini.

Sabato 15 luglio h 21.15 Basati (Seravezza)
OGGETTI VOLANTI BEN IDENTIFICATI (PERFORMANCE)
di e con Andrea Vanni – produzione Karacongioli

Spettacolo comico di un karacongiolo giocoliere alle prese con equilibri precari, bislacchi mezzi di trasporto e improbabili contorsionismi. Una demenzialità dilagante che incanta i piccini e fa scompisciare gli adulti.

EVENTO SPECIALE CONNESSO ALLA DATACAMMINANDO A TEATRO ATTO SECONDO

Domenica 16 luglio h 16.00 BioEroi in Festa (Stazzema)
PEACEFUL PLACES (PERFORMANCE)
coreografia e concept Margherita Landi e Agnese Lanza – regia VR e concept VR Margherita Landi – produzione Gold Enterprise – con il sostegno di Dialoghi/Residenze delle Arti Performative a Villa Manin, Festival Contaminazioni Digitali, PimOff, Compagnia Giardino Chiuso

Peaceful places è un progetto che attraverso la Realtà Virtuale combina l’esperienza fisica e quella emotiva. Il fruitore ha la possibilità di incorporare gli abbracci e i gesti affettivi che vede nel video e la realtà virtuale diventa uno strumento per “aumentare” l’esperienza corporea.

Domenica 16 luglio h 21.15 BioEroi in Festa (Stazzema)
IVO MONTA’! STORIA CANTATA DI YVES MONTAND TRA MONSUMMANO E PARI’ PASSANDO DA OLLIVUD (MUSICA)
di e con Igor Vazzaz – collaborazione al testo Debora Pioli – complici in scena Jacopo Crezzini (contrabbasso) e Luca Giovacchini (chitarra) – produzione La Serpe d’Oro/Mimesis

A 100 anni dalla nascita di Yves Montand, al secolo Ivo Livi nato nella toscana Monsummano, una divertente ricognizione di parole e musica intorno alla figura d’un artista che ha incarnato l’esempio dell’out-sider in grado di conquistare le grandi platee. Uno spettacolo di teatro canzone sull’impossibilità di raccontare e la possibilità di cantare.

Lunedì 17 luglio h 21.15 La Croce Fabbiano (Seravezza)
IL SILENZIO. RACCONTO SPETTACOLARE SULLA LIUTERIA E LA VITA (MUSICA)
ideazione e interpretazione Matteo Fantoni – testo e regia Sara Venuti – produzione Teatro Insonne – con il sostegno di Regione Toscana

Partendo dagli inventori del violino, cercheremo di far luce sul più grande liutaio di tutti i tempi il cremonese Antonio Stradivari e il suo “segreto”. Uno spettacolo per demolire l’idea stessa della mitizzazione, del divino, dell’altissimo irraggiungibile.

Mercoledì 19 luglio h 21.15 La Cappella Azzano (Seravezza)
ANDROMACA (PROSA)
da Andromaca di Euripide – uno spettacolo di Massimiliano Civica e I Sacchi di Sabbia – con Gabriele Carli, Giulia Gallo, Giovanni Guerrieri, Enzo Illiano – produzione Compagnia Lombardi-Tiezzi con I Sacchi di Sabbia – con il sostegno di Regione Toscana

Approfittando dell’assenza da casa di Neottolemo, tra i membri della sua famiglia si accende una lite furibonda: la giovane moglie Ermione è gelosa della schiava Andromaca, con cui Neottolemo ha generato un figlio, e vuole ad ogni costo uccidere lei e il bambino.

Sabato 22 luglio h 21.15 Ruosina (Seravezza)
LUNATICI (PROSA)
a cura di Caterina Simonelli – con Rolando Abbarchi, Maria Pia Barsotti, Solange Mazzoni, Micol Mosti, Clara Piscopo, Enzo Torre

Una serata di teatro all’insegna della leggerezza e dell’ironia, una carrellata di monologhi che affrontano stereotipi, miserie e genialità umane, con i MattAttori diretti da Caterina Simonelli.

Mercoledì 26 luglio h 19.30 Partenza da Palazzo Rossetti (Seravezza)
GENTE. SPETTACOLO ITINERANTE PER LUOGHI INSOLITI (DANZA)
regia e coreografia Michela Lucenti – danzato e creato con Elena Ballestracci, Michele Calcari, Maurizio Camilli, Francesco Gabrielli, Michela Lucenti, Alessandro Pallecchi Arena, Paolo Rosini, Emanuela Serra, Giulia Spattini – sax solo live Dimitri Espinoza Grechi – produzione Balletto Civile

Il pubblico seguirà un percorso disseminato di situazioni e personaggi stra-ordinari, al limite tra la semplice realtà e la visione. Presenteremo un’immagine insolita del luogo che ci ospita, disseminandolo di stazioni poetiche inaspettate.

Giovedì 27 luglio h 21.15 Chiesa (Stazzema)
ODISEA. LA TUTTA SPLENDIDA (PROSA)
drammaturgia Roberto Magnani dal testo di Tonino Guerra – traduzione Giuseppe Bellosi – con Roberto Magnani e Giuseppe Piermatti (contrabbasso) – produzione Teatro delle Albe/Ravenna Teatro

La penna onirica di Tonino Guerra, la sua trasfigurazione malinconica, fa emergere in Odiséa un Ulisse più umano, non l’epico sterminatore di troiani, ma il pellegrino stravolto e affaticato del mare. La voce e il contrabbasso dialogano avendo cura l’una dell’altro e lasciando spazio al silenzio e ai suoni della natura.

Sabato 29 luglio h 18.00 La Parigina (Seravezza)
WILLIAM SHAKESPEARE’S TIME HALF JOB. LETTURA PERFORMATIVA DEI TAROCCHI ISPIRATA ALL’IMMAGINARIO DI SHAKESPEARE (PROSA)
liberamente ispirato all’opera di William Shakespeare – di e con Marco Di Costanzo – produzione Teatro dell’Elce – coproduzione Fondazione Armunia Castello Pasquini – con il contributo di Fondazione CR Firenze, Regione Toscana, Comune di Firenze – residenze artistiche Teatri d’Imbarco, Teatro delle Donne, Murate Art District – con il sostegno del Centro di Residenza della Toscana, Comune di Sansepolcro

Uno spazio nascosto e raccolto: una stanza, un ascensore, un furgone… Un bardo, o sedicente tale, con un mazzo di tarocchi. L’accesso è consentito a una sola persona con una richiesta: “Mi devo licenziare?”, “Devo divorziare?”, “Devo partire?” oppure altro purché esprima una precisa domanda. La risposta è una lettura delle carte ispirata all’immaginario di Shakespeare.

AGOSTO 2023

Mercoledì 2 agosto h 21.15 Col del Cavallo Cardoso (Stazzema)
ABRACADABRA. INCANTESIMI DI MARIO MIELI #STUDIO5. L’EDUCAZIONE DEL BAMBINO E DELLA BAMBINA (PROSA)
ideato, messo in scena e prodotto da Irene Serini, Caterina Simonelli, Anna Resmini, Luca Oldani, Christian Tubito, Maurizio Guagnetti, IF Prana – con il sostegno di residenza artistica Olinda e Teatro della Tosse – primo spettatore Fabio Cherstich

Cosa significa educare? Chi è autorizzato a farlo? A cosa veniamo educati? Queste le domande che si fa il quinto e ultimo studio di Abracadabra. Lo studio che ancor più dei precedenti si propone di non essere nostalgico nei confronti di Mario Mieli e del suo vissuto, ma di usare il suo pensiero per indagare noi stessi, oggi.

Venerdì 4 agosto h 21.15 Sacro e Profano Minazzana (Seravezza)
BALCANIKAOS (MUSICA)
testo e regia Andrea Kaemmerle – con Andrea Kaemmerle, Ivo Andreevic (fisarmonica), Branca Ceperac (contrabbasso), Delik Korbasi (clarinetto) – produzione Guascone Teatro

Autori di “note” come Bregovic, Kusturica, Kocani Orchestra e molti altri duettano con altrettanti autori di “parola” come Hasek, Hrabal, Kafka o Rilke in una serata che vi farà sognare l’est e le terre dei nostri vicini di casa, portandovi a spasso tra le sonorità, le tradizioni, gli odori, le feste, nel mondo dell’umorismo Yiddish.

Sabato 12 agosto h 21.15 Piazza Carducci (Seravezza)
T.I.N.A. THERE IS NO ALTERNATIVE (DANZA)
idea e coreografia Giselda Ranieri – collaborazione artistica Sandro Mabellini – produzione ALDES – con il sostegno di MIC, Regione Toscana – in collaborazione con Teatro della Contraddizione

T.I.N.A. è un dialogo giocato sul filo tra reale e visionario, un confronto tra personale e sociale con sconfinamenti ironici e onirici, è una donna che prova a definirsi tra mille puntini di sospensione ansiogena. Un lavoro fra parola e gesto, epico e ordinario, ordine e caos, traendo ispirazione dal famoso acronimo coniato da M. Thatcher, T.I.N.A.

Domenica 13 agosto h 19.00 La Pista Fabbiano (Seravezza)
MADEMOISELLE CARILLON. PICCOLO SPETTACOLO DI MIMO (PERFORMANCE)
di e con Anna Solinas

Mademoiselle Carillon è un viaggio delicato, uno squarcio di magia che dura pochi minuti e che abbraccia lo spettatore trasportandolo in un altrove dove tutto è ancora possibile. Un’atmosfera rarefatta, un teatrino di legno, il tintinnio di una ninna nanna. Spettacolo di 7 minuti in replica ogni quarto d’ora.

Domenica 13 agosto h 21.15 Piazzetta dei Cavatori Fabbiano (Seravezza)
ALTERAZIONE. FRA NATURA E MUSICA (MUSICA)
a cura di Giovanna Berti – con Giovanna Berti e Rachele Odescalchi (violini), Luna Michele (viola), Lisa Napoleone (violoncello), Asia Trifari (voce) – featuring Caterina Simonelli

Nella notazione musicale, un’alterazione è un simbolo che, anteposto ad una nota sul pentagramma ne modifica natura e identità. Attraverso un percorso musicale racconteremo storie di natura intatta e di natura alterata, di percezione e di ricerca del silenzio, non come obiettivo per una pace uditiva ma come principio di tutti i suoni del mondo.

BIGLIETTI
Intero € 10,00
Ridotto € 5,00

Riduzioni:
– Prenotando anticipatamente
– Under 25, Over 65, Soci IF Prana
– Carnet 5 spettacoli a scelta: € 25,00
– Carnet 10 spettacoli a scelta: € 40,00

Info e prenotazioni:
info@ifprana.it – 3889528236 (anche via whatsapp)
http://www.ifprana.com